Il “nuovo mercato” immobiliare

Il “nuovo mercato” immobiliare

Le agenzie immobiliari al tempo del Covid-19

Stiamo attraversando una crisi inaspettata e drammatica, chiusi in casa ascoltiamo la tv, la radio, leggiamo i giornali o ci rifugiamo nei social ma non si parla d’altro, giustamente.

Ma cosa accadrà al mercato immobiliare al termine dell’emergenza? Come si adatteranno le agenzie immobiliari al nuovo mercato?

Tante sono le opinioni, le ipotesi e le previsioni.

Con questo articolo condividiamo anche noi di UniCasa Vasto una riflessione cercando di dare una risposta a questi due interrogativi.

In molti si aspettano un futuro disastroso, un’economia “di guerra” causata sia dal crollo dei prezzi e sia dalla difficoltà nell’accedere al credito. Insomma, una crisi epocale decisamente più critica di quella vissuta nel 2008, una crisi a lunga scadenza con tutte le conseguenze che ne derivano.

Non desideriamo entrare in aspetti prettamente politici, ma indubbiamente con le decisioni del Governo, con i decreti in atto e con le manovre dei singoli Stati al grido di “Europa unita”, si deciderà gran parte del nostro futuro.

In questa situazione il nostro approccio al problema è un po’ diverso. Non che vogliamo necessariamente vedere il bicchiere mezzo pieno, ma per UniCasa Vasto resta valido il teorema per cui “in ogni crisi c’è un’opportunità nascosta”.

Il nostro obiettivo è trovarla ed estenderla a tutti i nostri clienti, siano essi proprietari o acquirenti.

Lungi da noi l’ipotesi che il mercato immobiliare non subisca una battuta d’arresto, ma è altresì vero che non tutti i mercati si trasformeranno allo stesso modo.

Per quanto lo si voglia generalizzare il mercato della compravendita immobiliare non è uguale dappertutto, e se questo era valido prima del coronavirus lo sarà anche dopo. Ed è un punto fermo.

Le grandi città si muovono su parametri completamente differenti dai piccoli centri, mentre un piccolo centro, ad esempio in montagna, avrà dinamiche di mercato diverse da una città di mare.

Nel nuovo mercato immobiliare ipotizziamo che entrino in discussione parametri che non riguardano più solo la zona e il prezzo medio di vendita, ma subentreranno ad esempio parametri socio-demografici, socio-economici e socio-geografici, in quanto il primo cambiamento in atto è proprio di tipo sociale.

Per intenderci, Vasto (Ch) dove noi lavoriamo e viviamo, non è Milano. Così come diverso è il tessuto sociale di cui sono composte le due città. Le ripercussioni economiche che hanno colpito il capoluogo lombardo sono sicuramente più disastrose di quanto non sia accaduto qui da noi.

Certo, tutto è relativo, ma proprio per questa “relatività” siamo convinti che a Vasto il mercato immobiliare vada sì incontro ad una trasformazione, ma in misura ridotta.

Per questo motivo e in questo scenario, le agenzie immobiliari di Vasto hanno un compito fondamentale: studiare, analizzare e approfondire la conoscenza del “nuovo mercato” mettendo in campo tutti gli strumenti utili per salvaguardare gli interessi delle parti.

 

 

Lascia un commento